Forza e determinazione

FORZA E DETERMINAZIONE

Risveglia la forza del guerriero con lo Yoga .

Virabhadrasana (posizione del guerriero)incarna le caratteristiche dell’eroe

guerriero, stabile, forte, determinato, giusto.

Richiama forza, stabilità, retta azione, determinazione, capacità di

pianificazione, realizzazione di progetti, raggiungimento di obiettivi. Per

tutto ciò è necessario sviluppare una base solida, stabilizzarci nel

radicamento, essere presenti, centrati, lucidi, dedicarci all’azione senza

scopi personali, senza aspettative, avversione o attaccamento.

La Posizione del Guerriero aiuta a correggere la postura. Rinforza la parte

posteriore di gambe, dorso, braccia e spalle. Allunga la parte frontale,

addome, psoas, flessore dell’anca. Aumenta la capacità respiratoria,

espande la cassa toracica e rende mobile il diaframma. Allunga tendine

d’Achille e polpaccio. Rinforza e tonifica i muscoli, allena all’equilibrio,

crea calore nell’addome stimolando la digestione. Attiva i centri energetici

Muladhara (1° Chakra), Svadhistana (2° Chakra) e Anahata (3° Chakra).

Parti da Tadasana (posizione in piedi) e fai un ampio passo avanti con la

gamba destra.

Trova radicamento e stabilità a terra: il peso è distribuito su entrambe i

piedi, le dita sono distese, premi a terra alluce e tallone per stabilizzare le

caviglie. Il piede destro è orientato in avanti, il sinistro è ruotato a 90°,

puoi spostare le dita i avanti fino a raggiungere i 45°, il lato esterno del

piede sinistro preme a terra e l’arco plantare è sollevato.

Il ginocchio destro è perpendicolare, sopra la caviglia; la coscia parallela

a terra evitando il collasso interno o esterno, mantieni il ginocchio

allineato con il secondo dito del piede.

La gamba sinistra è distesa.

Ruota il coccige verso terra, attiva l’addome, mantieni le anche allineate,

orienta il busto verso la gamba destra.

La colonna sale verso l’alto allungata dal sacro alla nuca, perpendicolare

a terra.

Le braccia sono distese verso l’alto e vicine alle orecchie, con i palmi

delle mani ruotati verso l’interno, le spalle rimangono rilassate e le

scapole scivolano verso il basso. Il torace si apre verso l’alto.

Lo sguardo è fisso davanti a te, su un punto, come un obiettivo da

raggiungere. Richiama mentalmente la simbologia dell’eroe. Mantieni il

respiro calmo e profondo.

Ora sei un guerriero.

Buona pratica.

Pubblicato da EnricaBertazzoTuataraYoga

Insegnante Yoga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: